I nodi vengono al pettine Stampa
Scritto da Sandro Consolato   
Giovedì 27 Febbraio 2020 00:27


Coronavirus

Viene il nodo al pettine della fede cattolica: se tu prete hai paura del contagio che viene dall’ostia e dall’acqua benedetta tu di fatto non credi che l’ostia sia vero corpo di Cristo e che nell’acqua che hai benedetto sia attivo lo Spirito Santo.
Viene il nodo al pettine del nuovo “nazionalismo” italiano creato da Salvini che ha denordizzato la Lega e ricevuto abbracci e baci al Sud, senza rifondare un vero sentimento italiano ma usando come collante solo un rifiuto dello straniero. Finché c’era da respingere il negher o u niru eravamo tutti italiani, ora siamo tornati lombardi, veneti, campani, siciliani, e tutti potenziali appestati da insultare e respingere.
Viene il nodo al pettine dello pseudo-umanitarismo della sinistra, che per fare un dispetto a Salvini non ha blindato gli accessi in Italia dalla Cina come ora stanno facendo con noi i buoni e cari e civili amici europei, e perfino quei teneroni degli africani.