Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Gennaio 2022  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Tutto è capovolto PDF Stampa E-mail
Scritto da Gabriele Adinolfi   
Venerdì 08 Ottobre 2021 00:53


Svegliati Europa Editoriale di Ottobre

Gli americani puntano sul dopo-Merkel sperando che diventi anche un dopo-Macron. Il loro abbraccio mortale ha messo in difficoltà gli europei in Africa, li ha neutralizzati sul Mediterraneo e spazzati via dall'Afghnistan. Ingoiato il North Stream russo-tedesco, partono al contrattacco con il contenimento cinese. Sull'Indopacifico hanno forzato la mano e tolto di mezzo la Francia. In Europa  preparano un “progetto bipartisan” per contrastare la Cina sul 5G. Ovvero stringono la vite del dominio americano in Europa.
Questi sono i contenziosi reali ai quali si risponde con l'avanspettacolo della politichetta qualunquista. Quel che più fa ridere (o piangere) è che chi dovrebbe essere continuatore di politiche radicali, a destra come a sinistra, si limita a raccogliere e ad enfatizzare i mal di pancia ma li incanala nel peggior qualunquismo e sempre a sostegno dei desideri dello Zio Sam. Questo accade in Germania, in Francia, in Spagna, in Italia, praticamente ovunque. Da circa mezzo secolo in qua a giocare alcune partite di autonomia, d'indipendenza e di valori sono ambienti “moderati”. Da Craxi a Kohl, da Schröder a Schaüble, da Berlusconi a Macron. Quelli più “estremisti” sono grotteschi pupazzi al servizio di New York. Strana epoca in cui tutto si rovescia e rappresenta l'opposto di quel che avrebbe dovuto essere!

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.