Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Luglio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Simpatiche amazzoni PDF Stampa E-mail
Scritto da Agi   
Domenica 26 Settembre 2004 01:00

S’intrufola e resta nascosta per quattro giorni in casa del suo idolo. Quando la portano via picchia il bobby e poi ritorna a far la posta all'ingrato oggetto della sua passione.

Ha beffato guardie del corpo e sofisticati sistemi d' allarme pur di stare vicino al proprio idolo. A compiere l' audace impresa è stata una scatenata fan di George Michael che per ben quattro giorni si è nascosta in casa del cantante senza che nessuno se ne accorgesse. "Non avevo idea che ci fosse una persona nascosta dietro al salotto -ha raccontato il musicista ancora sconvolto a un mensile britannico - stavo parlando al telefono con un amico, quando ho sentito qualcuno che mi chiamava per nome. Si è fatta vedere ed ha detto che era lì da quattro giorni". Allarmato per l' inaspettata "invasione" Michael ha immediatamente chiamato la polizia ma l' intrepida ammiratrice ha pensato bene di colpire al volto un agente che tentava di fermarla. Dopo essere stata rilasciata la donna, non contenta delle scarse attenzioni riservatele da Michael, è stata nuovamente avvistata nei pressi della sua abitazione ad Hampstead, nella zona nord di Londra. Chissà se questa volta George si è mosso a compassione...

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.