Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Novembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
L’ha presa a ridere PDF Stampa E-mail
Scritto da Agi   
Giovedì 21 Ottobre 2004 01:00

Fidel, vittima di un incidente mentre onora il Che, dà una lezione di stile a tanti.

Santa Clara (Cuba), 21 ott. - Brutta avventura per il presidente cubano Fidel Castro, che ha concluso in modo ben poco glorioso un comizio tenuto davanti a un'oceanica platea di studenti nel Mausoleo intitolato a Ernesto 'Che' Guevara di Santa Clara, 276 chilometri a est dell'Avana. Poi l'ha presa in ridere, ma intanto un ruzzolone gli e' costato una duplice frattura. Concluso il proprio intervento, il 'Lider Maximo' ha infilato con il consueto piglio marziale la scaletta in legno che dava accesso alla tribuna degli oratori; su di un lato la ringhiera pero' ha ceduto, e il 78enne Castro e' scivolato in basso tra lo sgomento di autorita' e spettatori, per lo piu' studenti neo-laureati. E' stato immediatamente soccorso, ma si e' procurato di certo la frattura di un ginocchio e, con ogni probabilita', anche di un braccio. Ha rifiutato di stendersi su una barella e allora lo hanno fatto accomodare su una sedia, dopodiche' ha preteso un microfono per rassicurare la platea. "Vi chiedo scusa per essere caduto", ha esordito. "Perche' nessuno possa fare speculazioni, vi comunico che ho un ginocchio fratturato e, forse, anche un braccio. Ma forse, questo non e' sicuro", ha scherzato, "sono rimasto intero, sono ancora tutto di un pezzo". Tuttavia ha voluto allontanarsi in gran fretta sulla propria 'Mercedes' di rappresentanza, non senza aver prima raccomandato ai notabili locali di andare avanti con il resto del programma prestabilito. Esattamente otto ore dopo, il leader cubano e' riapparso alla televisione e si e' messo a ridacchiare, minimizzando le conseguenze del capitombolo, e ha tenuto a sottolineare che le sue condizioni erano state descritte in maniera esagerata. "Certa gente ha sostenuto che io abbia voluto simulare la mia stessa morte per vedere che tipo di funerale mi sarebbe stato preparato", ha ironizzato. Pero' adesso dovra' sottoporsi a una lunga serie di accertamenti clinici: 'Lider Maximo', si', ma quasi ottuagenario.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.