Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Novembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Bonzi, non gonzi PDF Stampa E-mail
Scritto da Ansa   
Domenica 24 Ottobre 2004 01:00

Più che il distacco poté la bella vita. Monaci buddisti tailandesi in manette per i continui schiamazzi da orgia etilica.

BANGKOK - La trasgressione alberga, magari inespressa, in tutti: persino nei bonzi, almeno quelli thailandesi.
Alcuni monaci buddhisti di un tempio di Ratchaburi, villaggio nella parte occidentale di Bangkok, sono stati arrestati su denuncia degli abitanti della zona, che non ne potevano piu' dei loro schiamazzi, ha detto oggi la polizia. All'inizio, i tranquilli abitanti del villaggio thailandese non capivano cosa stesse succedendo, non sapevano a chi attribuire il vociare, gli scoppi di risa sgangherate, che stranamente sembravano provenire dalla direzione del tempio, ma vicino alle loro case.
Poi, man mano, i dubbi si sono sciolti, e si e' rivelata l'impensabile realta': a disturbare la quiete del villaggio erano proprio loro, un gruppo di monaci, ha raccontato il comandante di polizia Annop Nuamnaka.
I bizzarri bonzi sono stati sottoposti ai tutti i test possibili: sono risultati positivi, cinque alle anfetamine, uno a quello dell'alcool. Ubriaco fradicio.
Gli anomali monaci sono stati non solo espulsi dagli inorriditi responsabili del tempio, ma 'spretati' per sempre. La Thailandia e' un paese al 95% buddhista, nel quale i bonzi godono di grande rispetto.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.