Tutto, ma non la bestemmia Stampa
Scritto da ansa   
Venerdì 05 Novembre 2004 01:00

Baci omosessuali, volgarità, banalità ecc.. tutto è ben accetto al Grande Fratello; ma la blasfemia proprio non la tollerano. L'ipocrisia bigotta ha così portato all'eliminazione dal gioco di uno dei concorrenti dopo ripetute bestemmie. Non per buon gusto ma per equilibri di potere.

Dopo l'episodio di ieri sera con bestemmie in diretta, ''Mediaset e Canale 5 hanno decretato l'espulsione immediata dalla casa di Grande Fratello del concorrente Guido Genovesi''. Lo spiega una nota del gruppo in cui il canale e il gruppo si scusano con i telespettatori. ''Ieri sera, intorno a mezzanotte, al termine della puntata, - continua la nota - il concorrente ha contestato violentemente una norma del regolamento, lasciandosi andare anche a reiterate bestemmie. Canale 5 e Mediaset si scusano con i telespettatori per l'inqualificabile episodio: un comportamento del genere non si era mai verificato nelle cinque edizioni del programma e non si ripetera' mai piu'''.

Sul finire della puntata, Guido e' stato spedito nel tugurio per aver violato il regolamento rivelando ai coinquilini le sue nomination e, contestando la decisione degli autori, ha risposto con una ripetuta bestemmia. La conduttrice Barbara D'Urso si e' affrettata a chiudere il programma.