Per un pugno di voti Stampa
Scritto da ansa   
Martedì 09 Novembre 2004 01:00

Un consigliere di quartiere dell'Udc ha simulato un agguato ai suoi danni per accrescere la sua popolarità. Così risulta dalle indagini della polizia. Nello spettacolo sempre più mortificante della politica italiana accade anche questo. Si consolino pure i vari Cecchi Paone, Flavia Vento e via dicendo...

TARANTO, 9 NOV - Per la polizia, Cosimo Giuliano, consigliere circoscrizionale Udc, si sarebbe inventato l'agguato ai suoi danni compiuto il 5 novembre. Si sarebbe inventato tutto per accrescere la sua popolarita'. Giuliano avrebbe agito con un complice, un commerciante di 56 anni: entrambi denunciati alla magistratura in stato di liberta'. Sono accusati di simulazione di reato, spari in luogo pubblico e procurato allarme; per Giuliano c'e' anche l'imputazione di istigazione a delinquere.