Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Luglio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Ti odio ti PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Martedì 02 Gennaio 2018 00:00


Per gli italiani i problemi non sono i soldi ma i parenti

Quante sorprese a guardare bene i numeri delle statistiche. Non lo avremmo detto, così a sensazione, che ben un italiano su due si sarebbe potuto dichiarare soddisfatto della propria situazione economica. Eppure così certifica l’Istat, perché così è successo, e negli ultimi cinque anni è stata un’escalation di soddisfazione. Ed ecco quindi che nell’ultimo anno gli italiani con più di 14 anni che si dicono soddisfatti della propria condizione economica ha superato la soglia del 50% (da 42,8% che era nel 2012), in una curiosa inversione proporzionale con gli affetti. Anno dopo anno, infatti, gli italiani si sono dichiarati sempre meno contenti delle proprie relazioni con amici e con i parenti.
Parenti serpenti
Premessa: rispetto agli altri paesi europei rimaniamo comunque sempre un popolo molto attaccato alla famiglia. Ma negli ultimi cinque anni il gradimento per le relazioni familiari ha avuto un brusco crollo, quasi il 4 % , arrivando al 33,2 % da 36,9 del 2012, con i picchi più alti nelle regioni del sud e la regione peggiore è la Campania dove appena una persona su cinque si dichiara molto soddisfatta delle relazioni con i parenti, esattamente la metà della percentuale di una regione come la Lombardia o la Toscana, che comunque non possono raggiungere le vette di felicità del Trentino Alto Adige dove ben uno su due gode della presenza di mamma, papà, zii, fratelli.
Il tesoro che non c’è più
D’accordo litighi con tua sorella, e con chi ti sfoghi? Con l’amica del cuore. E allora ci dovremmo aspettare che a fronte di un crollo della soddisfazione delle relazioni familiari ci sia un aumento almeno delle relazioni amicali. Chi trova un amico trova un tesoro, si è sempre detto. E invece no. L’Istat ci fa sapere che in Italia anche i rapporti con gli amici sono andati peggiorando negli ultimi cinque anni. Nemmeno un italiano su quattro con più di 14 anni si dichiara molto soddisfatto delle sue relazioni con gli amici (23,6%), a differenza di quanto succedeva cinque anni fa (26,7%), con una diminuzione di oltre il 3% di gradimento.


 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.