Faccetta o occhio nero? Stampa
Scritto da ansa   
Giovedì 23 Agosto 2018 00:16


Ma tre giorni di prognosi manco una schicchera...

Aggressione "di stampo fascista" e che ''non viene sottovalutata dalla polizia di Vasto'', in un locale pubblico in viale Dalmazia a Vasto Marina, quando delle casse acustiche sono state diffuse "a tutto volume" le note di Faccetta Nera. Lo racconta Nicholas Tomeo, avvocato 31enne di Vasto che ha affidato il racconto delle violenze subite a Facebook, non ancora ascoltato in Commissariato. "Ieri sera, mentre passeggiavo, ho sentito da lontano suonare 'Faccetta nera' a volume altissimo da un locale della zona. Mi sono avvicinato chiedendo di interrompere subito la musica. A quel punto, a quanto pare il titolare del locale, mi aggredisce colpendomi violentemente al volto". L'aggressore sarebbe poi uscito dal locale "per continuarmi a provocare con saluti romani e gridando 'A noi!'. La beffa inoltre è che il luogo dove è il locale è un ex campo di internamento. Il che rende il tutto molto più grave". Tomeo si è recato al pronto soccorso di Vasto dove ha avuto 3 gg di prognosi.