Accedi



Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Gennaio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Colored
I radical-chic tengono famiglia PDF Stampa E-mail
Scritto da repubblica.it   
Lunedì 04 Maggio 2015 00:19


Su Charlie Hebdo non diesgnerà più vignette su Maometto

Leggi tutto...
 
Charlie Hebdo non fa l'unanimità PDF Stampa E-mail
Scritto da ilgiornale.it   
Lunedì 04 Maggio 2015 00:02


Piogge di accuse dagli Stati Uniti

Leggi tutto...
 
Non guardano la televisione italiana PDF Stampa E-mail
Scritto da ansa   
Lunedì 27 Aprile 2015 00:15


Perché non ci scimmiottano di certo

Leggi tutto...
 
Una sposa per dieci cammelli PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Lunedì 27 Aprile 2015 00:07


Ma se noi non c'integriamo...

Leggi tutto...
 
San pellegrina PDF Stampa E-mail
Scritto da repubblica.it   
Giovedì 23 Aprile 2015 00:16


Chi lo ha detto che sono tutte bigotte?

Leggi tutto...
 
Soros non avrebbe saputo fare di meglio PDF Stampa E-mail
Scritto da repubblica.it   
Mercoledì 22 Aprile 2015 00:23


In un solo giorno Alba Dorata alla sbarra e mani nelle casse pubbliche

Leggi tutto...
 
Sacrificano i pesci piccoli PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Martedì 21 Aprile 2015 00:15


E tutti con l'anima in pace

Ma, come disse Buzzi durante le intercettazioni, con loro si guadagna più che con la cocaina. E basterebbe chieder conto alle associazioni "umanitarie" che guadagnano ben di più di questi qui

Una vera e propria «agenzia di viaggi» con trafficanti di braccia umane pronti a vantarsi di guadagnare «anche 80 mila euro a testa» per un barcone con duecento migranti stipati su carrette e gommoni spesso in avaria, col rischio di naufragi messi cinicamente nel conto. Come si capisce da agghiaccianti conversazioni intercettate dalla polizia che, su mandato della magistratura di Palermo, arresta all’alba 24 spregiudicati faccendieri al centro di una rete con basi a Milano, Roma, Bari, Catania e nei centri accoglienza di Mineo, vicino a Caltagirone, e di Siculiana, a due passi da Agrigento. Mediatori e «picciotti» di questa «associazione a delinquere transnazionale» si annidano infatti proprio ai margini dei centri attivati nel nome di una solidarietà di cui questa «agenzia» si fa beffa. Con relazioni e collegamenti diretti fra Italia, Eritrea, Sudan, Somalia e Libia.

Tariffe e guadagni

Nell’indagine avviata dopo lo sbarco del 3 ottobre 2013 davanti alle coste di Lampedusa, in cui persero la vita almeno 366 migranti. sono coinvolti anche due personaggi da tempo noti agli inquirenti: Ermias Ghermay, etiope, e Medhane Yehdego Redae, eritreo, ritenuti tra i più spregiudicati trafficanti di migranti impegnati sulla cosiddetta «rotta libica». 
Sono i cardini dell’inchiesta «Glauco II», coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Maurizio Scalia, seguito di quella avviata nel giugno 2014. Allora era già emerso che una carretta del mare strapiena di migranti poteva fruttare all’organizzazione anche 1 milione di euro. Si è accertato infatti che ogni migrante paga infatti complessivamente fino a 3600 dollari per attraversare il Mediterraneo a questi «spedizionieri». Se ne parla durante una conferenza stampa convocata in Procura a Palermo, presenti magistrati e funzionari di polizia coordinati dal questore Guido Longo.

Inshallah per le vittime

Particolarmente inquietante la figura di Ghermay, l’etiope che di quella drammatica traversata del 2013 è ritenuto organizzatore e responsabile. Operativo fra Tripoli e Zuwarah, latitante dal luglio del 2014, quando nei suoi confronti fu emesso un provvedimento cautelare, esteso anche in campo internazionale, senza alcuno scrupolo e con glaciale determinazione di lui resta impressa una intercettazione eseguita subito dopo il naufragio dei 366 migranti. Solo un commento: «Inshallah! (Così sia per Allah!)».

Lo schiavista: «Lavoro bene, io li accontento»

Leggi tutto...
 
Più emblematico di così PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Martedì 21 Aprile 2015 00:14

Funzionaria di banca, donna,  dominante. Ecco l'archetipo più adatto ai nostri giorni
Leggi tutto...
 
Omofioria PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Lunedì 13 Aprile 2015 00:04


Rifiuta di fornire il bouquet per le nozze gay, accusata di discriminazione diventa ricca

Leggi tutto...
 
Lo shabat antifascista PDF Stampa E-mail
Scritto da ilgiornale.it   
Venerdì 10 Aprile 2015 00:28


Scomuniche incrociate per il corteo del 25 aprile

Leggi tutto...
 
Quando la lunga richiama la doppia PDF Stampa E-mail
Scritto da corriere.it   
Venerdì 10 Aprile 2015 00:22

E quando per continuare a celebrare una vergognosa disfatta costa a chi resta chiuso
Ultimo aggiornamento Martedì 07 Aprile 2015 11:27
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.