Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Aprile 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Giubilate gente giubilate! PDF Stampa E-mail
Scritto da riscattonazionale.it   
Lunedì 23 Novembre 2015 00:31


Ci si aspetta qualcosa a Roma dalle parti della Jihad

Le inquietanti testimonianze sono state raccolte in un servizio andato in onda giovedì 19 novembre, a L’aria che tira, su La7. Ad un certo punto viene intervistato un magrebino che non solo considera “giusti” i morti di Parigi ma avvisa l’Italia: “Guarda giuro, l’8 dicembre c’è qualcosa, penso a Roma. L’hanno detto su Facebook”. L’8 dicembre comincia il Giubileo. E messaggi inquietanti in tv non manacano in questi giorni. Un ragazzo italo-tunisino, che ai microfoni di Quinta Colonna, la trasmissione di Rete 4, condotta da Paolo Del Debbio, l’altro ieri aveva giustificato la strage di Charlie Hebdo, perché “se offendono il Profeta”, allora va bene tutto, pure ammazzare, e che ieri è stato arrestato per spaccio ed incitamento all’odio razziale, etnico e religioso. Il ragazzo che aveva rilasciato quelle dichiarazioni è stato fermato per droga. Adesso forse gli inquirenti dovrebbero accertare anche le parole di chi parla di attacchi indicando anche circostanze precise.

 

 

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.