Israele: l' ex-ministro trafficante Stampa
Scritto da Der Spiegel   
Lunedì 26 Aprile 2004 01:00

L’ex-Ministro dell’Energia di Israele, Gonen Segev, è stato colto in flagranti cercando di contrabbandare droga.

La polizia olandese ha arrestato l’uomo all’aeroporto internazionale di Amsterdam.

Secondo la radio israeliana, Gonen Segev avrebbe cercato di portare con se in Isreale circa 25 000 pillole ecstasy ricoperte di cioccolato. Quando la polizia olandese presso l’aeroporto di Schiphol voleva perquisirlo, Gonen Segev avrebbe presentato un passaporto diplomatico scaduto e riportante una data falsificata. In seguito ad un ammonimento, avrebbe rinchiuso la valigia contente le droghe in uno scomparto di sicurezza presso l’aeroporto e si sarebbe imbarcato per Israele.

In seguito, la polizia olandese ha aperto lo scomparto trovando la droga. Al suo arrivo in Israele, l’ex-Ministro fu arrestato. Gli avvocati di Segev sostengono che egli avrebbe avuto il plico in dono da un amico e avrebbe creduto si trattasse di dolci.