Naneropoli Stampa
Scritto da noreporter   
Venerdì 29 Ottobre 2004 01:00

Il 29 ottobre a Roma i rappresentanti della Ue vengono a firmare una costituzione vacua che non servirà ad altro che a indebolire l’Europa

29 ottobre, Roma viene invasa dai rappresentanti dei paesi dell’Unione Europea che vengono per firmare la costituzione. Una carta confusa che non scaturisce – né probabilmente vuole scaturire – alcun effetto se non quello di annullare le residue sovranità in cambio di nulla. Nessun potere centrale, nessuna politica estera autonoma e sovrana, una larva di esercito professionistico. Il tutto subordinato alla potenza egemone e sfruttatrice : l’America. Non fa parte della UE la Russia che pure offrirebbe un potenziale miluitare, energetico e psicologico di tutto rispetto a questa federazione di cadaveri. In cambio c’è l’antieuropea Inghilterra che funge da catalizzatrice delle nomenclature servili, ex comuniste e trozkiste, che fungono da agenti Usa nella maggioranza dei paesi ex-comunisti : specialmente la Polonia.

Una parata al suon di grancassa per andare a passi veloci verso il nulla.