Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Maggio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Scream Lao PDF Stampa E-mail
Scritto da Agi   
Venerdì 26 Novembre 2004 01:00

La Cina è sempre più vicina. Al paradiso occidentale, intendiamo: anche lì si ammazzano gli studenti come negli Stai Uniti

Pechino, 26 nov. - Dramma nella notte in una scuola cinese: uno sconosciuto e' entrato in un dormitorio scolastico e ha ucciso a pugnalate otto ragazzini che dormivano. Il tragico episodio e' solo l'ultimo di una serie di violenze avvenute nelle scuole cinese. Il dramma e' accaduto in una scuola secondaria di Pingdingshan, nella provincia centrale dell'Henan. Secondo l'agenzia Xinhua, il killer e' riuscito a fuggire, e' ancora alla macchia ed e' stata scatenata una caccia per acciuffarlo. Non sono chiari i motivi del gesto. Per la Cina si tratta del sesto episodio di violenza in una scuola in appena quattro mesi, un'ondata di violenza che ha indotto molti istituti di Pechino e di altre citta' ad assumere vigilantes privati per proteggere gli studenti. Appena mercoledi' scorso era stata eseguita la condanna a morte nei confronti di un autista di bus che a settembre, a Shandong, era riuscito a entrare in una scuola elementare e a colpire 24 ragazzini con un coltello da cucina e a rapire una bimbetta di 9 anni.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.