Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Novembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Fronte giallo PDF Stampa E-mail
Scritto da wallstreeitalia.com   
Giovedì 25 Ottobre 2018 00:02


Trump ha solo cominciato

Altro che tregua. Il presidente Trump non ha alcuna intenzione di alleggerire la mano sulle sue tariffe contro la Cina. A sostenerlo tre fonti vicine al presidente americano a conoscenza delle sue conversazioni private. Come riporta Axios Trump vuole che la Cina soffra di più dalle tariffe di $ 200 miliardi applicate sui beni cinesi e ancora lo stesso presidente crede che più a lungo dureranno le sue tariffe, maggiore sarà la leva che avrà. “La guerra commerciale di Trump con la Cina è solo all’inizio”, ha detto un’altra fonte secondo cui il team che affianca il presidente non si attende molto dall’incontro programmato con il presidente cinese Xi Jinping a margine del vertice del G20 a Buenos Aires il prossimo mese.
“Il team economico di Trump non ha fatto finora alcuna pianificazione sostanziale in merito alla prossima riunione bilaterale, soprattutto perché lo scopo dell’incontro è che Trump e Xi si riconnettano, si guardino l’un l’altro e riconoscano entrambi di essere in mezzo ad una crescente guerra commerciale.
“Si tratta di un incontro di capi di stato, non di un incontro commerciale”, ha detto ad Axios una fonte che continua: “Trump sta pensando a questo incontro come una riconnessione personale con il presidente Xi, non un incontro che si evolverà in discussioni dettagliate. Le parti sono molto distanti … In questo momento, non c’è una base comune per procedere.”
Insomma la guerra commerciale è solo agli albori, considerazione fatta propria anche da Michael Ivanovitch, analista indipendente specializzato in economia mondiale, geopolitica e strategia d’investimento, ex senior economist presso l’OCSE ed economista internazionale presso la Federal Reserve Bank of New York. Alla Cnbc Ivanovitch ha affermato che le dispute commerciali degli Stati Uniti si intensificheranno dopo le elezioni midterms.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.