L'Inghilterra va a mosca cieca Stampa
Scritto da ansa   
Martedì 20 Agosto 2019 00:36


Come andrà andrà, sarà molto complicata

File interminabili di camion ai porti francesi, carenza di medicinali, di cibo e di carburanti, confine 'duro' fra le Irlande del Nord e del Sud: sono gli scenari, definiti "realistici" e non pessimistici, a cui si prepara a far fronte il governo britannico nel caso il Regno Unito in autunno dovesse lasciare l'Unione europea senza alcun accordo, stando a dei documenti segreti di cui è entrato in possesso il Sunday Times, che ne pubblica il contenuto in esclusiva.
Le previsioni, scrive il domenicale del Times, sono contenute nel piano chiamato 'Operation Yellowhammer'. E vi si prevede che l'85% dei camion che attraversano la Manica non siano pronti per la dogana francese, e potrebbero generare caotiche file di attesa di giorni, mandando i porti in tilt per almeno tre mesi.
Dopo poco si farebbe sentire la penuria di molte merci primarie, con ricadute sui prezzi. Inoltre, il governo prevede ritardi e disagi nei voli e nei treni per l'Europa alle stazioni di St.Pancras e Dover.