Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Aprile 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Ti catturano gli occhi PDF Stampa E-mail
Scritto da Weltanschauung Italia   
Mercoledì 25 Marzo 2020 00:17


per inscatolarti il cervello

Negli anni abbiamo assistito più volte alla stessa dinamica, simuliamo dei dialoghi:

A: Vorrei discutere dell’immigrazione clandestina.
B: Ma sei pazzo!! Hai visto la foto di quel bambino morto in spiaggia sui giornali?
A: Sì certo, sono dispiaciuto ma vorrei dire che...
B: Vergogna! Insensibile, Mostro!!
Fine dialogo

A: Vorrei approfondire alcune dinamiche della Seconda Guerra Mondiale analizzando alcuni dati, ci sono cose che non mi tornano.
B: Cioè tu stai negando i campi di sterminio, hai visto le foto dei campi?
A. Ma veramente stavo dicendo un’altra cosa…
B: Vergogna! Fascista!
Fine dialogo

Stessa dinamica con immagini decontestualizzate per mille altri casi, Libia, Siria e quant’altro.
Ma veniamo ai giorni nostri:

A: Vorrei capire come si stanno conteggiando i decessi, osservare le statistiche degli anni precedenti, comprendere...
B: Ehi, hai visto le foto delle bare a Bergamo??
A: Sì terribili, ma stavo dicendo...
B: Vergogna! Negazionista, ti denuncio.
Fine dialogo.

Un vecchio trucco insomma, attraverso le immagini far prevalere l’emotività sulla razionalità, e così ogni discorso muore sul nascere.
Buona quarantena a tutti.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.