Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Settembre 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Regole nuove Wap PDF Stampa E-mail
Scritto da huffingtonpost.it   
Venerdì 10 Aprile 2020 00:34


Covid e Globalizzazione

Gli effetti del Covid-19 coinvolgono anche WhatsApp. Per contrastare la circolazione di fake news e disinformazione, infatti, l’applicazione di messaggistica introduce un nuovo limite alla condivisione di contenuti con altri utenti. I messaggi che sono stati inoltrati molte volte e che vengono identificati con l’etichetta di una doppia freccia, infatti, potranno essere inoltrati a una sola chat alla volta (e non più a 5).
“WhatsApp è stata concepita come uno strumento di messaggistica privata e nel corso degli anni abbiamo adottato diverse misure che hanno contribuito a proteggere la natura privata delle conversazioni dei nostri utenti. Quando, ad esempio, abbiamo imposto dei limiti alla funzione d’inoltro per contenere la propagazione di contenuti virali, il numero dei messaggi inoltrati a livello globale è calato del 25%”, spiega in un post la società, ricordando il cambiamento apportato nel luglio 2018. Agli inizi del 2019, la piattaforma ha limitato l’inoltro dei messaggi a 5 chat alla volta.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.