Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Settembre 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Il Covid rivoluziona le gerarchie mondiali PDF Stampa E-mail
Scritto da wallstreeitalia.com   
Venerdì 04 Settembre 2020 00:33


Chi ci guadagna diventa ricco sfondato

Elon Musk è riuscito a battere Mark Zuckerberg, aggiudicando così il terzo posto nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.
Nel club dei miliardari che si è arricchito durante il coronavirus, l’ultima spinta in avanti che ha consentito al fondatore di Tesla di superare il re dei social network è arrivato ieri in seguito all’ennesimo balzo in avanti registrato ieri dal titolo della società elettrica, nel giorno dell’avvio del frazionamento azionario.
Alla chiusura di Wall Street di ieri, il patrimonio Musk valeva $ 111,9 miliardi rispetto a $ 111,2 miliardi per Zuckerberg, secondo il Bloomberg Billionaires Index.
Musk ha visto un aumento vertiginoso della sua ricchezza, con il suo patrimonio netto in crescita di $ 76,1 miliardi quest’anno, a fronte di un aumento delle azioni Tesla di oltre il 475%.
Al momento, il valore di mercato di 454 miliardi di dollari del gruppo di auto elettriche supera  quello del colosso al dettaglio Walmart, la più grande azienda negli Stati Uniti per fatturato.

Nonostante il balzo in avanti, il numero uno di Tesla ha tuttavia ancora molta strada da fare per diventare la persona più ricca del mondo. Il patrimonio di Bezos, primo in classifica, vale oltre $ 200 miliardi.
In aumento le disuguaglianze

Il boom della ricchezza degli ultimi mesi di alcuni big di Wall Street è in netto contrasto con lo stato dell’economia globale, la cui crescita è stata pesantemente colpita dalla crisi economica causata dalla pandemia.
La crescente disuguaglianza dei redditi che ne sta conseguendo ha acceso il dibattito nella classe politica americana. Il senatore Usa Bernie Sanders ha chiesto a gran voce una legge per tassare “guadagni estremi di ricchezza” durante la pandemia.

La legge, se approvata, imporrebbe una tassa una tantum del 60% sui guadagni registrati dal patrimonio personale tra il 18 marzo 2020 e il 1 gennaio 2021.
La CNBC ha calcolato quanto alcuni dei miliardari più noti a a Wall Street avrebbero pagato nel periodo compreso tra il 18 marzo e il 5 agosto:

Jeff Bezos (Amazon): $ 42,8 miliardi.
Elon Musk ( Tesla): $ 27,5 miliardi
Mark Zuckerberg (Facebook): $ 22,8 miliardi.
Famiglia Walton (Wal Mart): $ 12,9 miliardi

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.