Un calcio all'idiozia Stampa
Scritto da ansa   
Venerdì 01 Maggio 2009 12:08
Serie A: rigettata la condanna sportiva voluta dal soviet dei tragicatori

"L'Alta Corte di Giustizia, composta dal Presidente, dott. Riccardo Chieppa, e dai componenti, dott. Alberto de Roberto e prof. Roberto Pardolesi - afferma un comunicato - uditi in camera di consiglio i difensori della parte ricorrente - F.C. Juventus - Avv. ti Luigi Chiappero, Michele Briamonte, Maria Turco, ed i difensori della parte resistente - Federazione Italiana Giuoco Calcio - Avv. ti Luigi Medugno, Letizia Mazzarelli e Federico Freni, ritenuto opportuno acquisire la motivazione della decisione della Corte di Giustizia Federale della Figc, pubblicata solo nel dispositivo, non essendo decorso il termine relativo; considerato che la complessità della questione proposta consiglia che l'esecuzione avvenga solo dopo che questa Alta Corte possa emettere una pronuncia dopo l'acquisizione della motivazione anzidetta; riservata ogni pronuncia definitiva cautelare; SOSPENDE l'esecuzione della decisione impugnata fino al 15 maggio 2009; FISSA l'udienza per l'esame della sospensiva e del merito al 14 maggio 2009 ore 18.30; DISPONE la comunicazione della presente ordinanza alle parti tramite i loro difensori".

Malgrado la presenza asfissiante dei mandarini politically correct, prevale il buon senso e l'equità. Così come pretendevano illustri addetti ai lavori quali Lippi, Seedorf e lo stesso Mourinho. Non è del tutto escluso che in Italia si guarisca dall'epidemia di meningite.