Il convoglio per Gaza Stampa
Scritto da comunitapopoli.org   
Giovedì 14 Maggio 2009 09:47
 

Quaranta automezzi da tutta Europa per soccorrere i cattivi che hanno osato sopravvivere ai Giusti

E' partito l'undici mattina dal porto di Genova, diretto ad Alessandria d'Egitto e poi nella Striscia di Gaza assediata, il cargo della Carovana "Hope" promossa dall'European Campaign to end the siege on Gaza.
Il convoglio è composto da 40 automezzi provenienti da tutta Europa (Francia, Germania, Svezia, Austria, Inghilterra, Svizzera, Grecia, Italia, Danimarca, Norvegia, ecc.) e porterà medicinali, stampelle, carrozzelle, lettighe, ambulanze - secondo una lista redatta dal ministro della Sanità di Gaza.
Parallelamente, nei prossimi giorni partiranno delegazioni di parlamentari e politici europei che raggiungeranno il convoglio di automezzi davanti al valico di Rafah.
Dall'Italia partiranno una decina di persone - politici, attivisti e operatori tv -, tra cui l'on. Fernando Rossi, coordinatore nazionale del Pbc - Per il bene comune- e un rappresentante della Comunità Solidarista Popoli. Dal resto dell'Europa saranno presenti un centinaio tra medici, parlamentari, attivisti.
Convoglio e delegazione cercheranno di attraversare il valico per far giungere agli ospedali della Striscia il carico umanitario e per verificare le condizioni di vita della popolazione di Gaza, ancora sotto assedio da parte dell'esercito sionista.
"Popoli", che ha contribuito alla raccolta di fondi da destinare alla realizzazione del convoglio, intende, attraverso il lavoro del suo rappresentante, raccogliere tutte le informazioni utili al lancio di un progetto di assistenza alla popolazione palestinese.
Terremo informati i nostri sostenitori sugli sviluppi del progetto.
www.comunitapopoli.org