Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Antif(emmin)a PDF Stampa E-mail
Scritto da casapound bologna   
Venerdì 29 Maggio 2009 14:06
Nuove frontiere dell'eroismo antifascista: attacco al taxi rosa Ier sera durante il servizio "Auto Rosa" di Casapound Bologna mentre nella macchina tra l'altro vi era una ragazza che stava usufrendo del servizio, nella zona di Via Rizzoli - vicino dove si era svolto il concerto della Banda Bassotti - vi è stato un tentativo di assalto all'Auto Rosa.
Contro il volontario alla guida, il suo accompagnatore e la ragazza trasportata sono arrivate urla, colpi sulla macchina e più di qualcuno tra i presenti ha cercato di inseguire l'auto quando ha accelerato per sottrarsi dall'assalto.
CasaPound Bologna, inutile dirlo, continuerà con questo servizio che ha permesso a più di 600 ragazze di viaggiare gratuitamente ed implicitamente sottrarsi a potenziali pericoli presenti nelle ore a rischio di Bologna.
La reazione di chi ha provato ad attaccarci è la solita di chi, incapace di proporre, ormai fa solo politica - se così si può chiamare - di contrapposizione ideologica.
Il nostro cuore è forte come forte è il motore che spinge l'Auto Rosa di Casapound poiché sorretto e accompagnato dai volontari e dalle tantissime donne che hanno utilizzato il nostro servizio e che continuamente ci ringraziano.

Alessandro Vigliani
Responsabile Casapound Bologna
 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.