Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Giugno 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Messina che? PDF Stampa E-mail
Scritto da noreporter   
Lunedì 05 Ottobre 2009 10:03

E' davvero fuori dal mondo se il campionato di calcio non ha osservato il tradizionale minuto di silenzio

 

Anticipi del sabato a parte, si è fatto silenzio solo in Sicilia e in pochi altri campi, per esempio a Bergamo, quasi si trattasse di materia facoltativa. Non era mai accaduto in precedenza che il massimo sport nazionale ignorasse una tragedia: evidentemente la città non è tenuta in considerazione, lì si può morire senza attirare  interesse se non per le strumentali polemiche politiche.  I messinesi ora dovrebbero ritirare le loro società da tutte le competizioni sportive.

N.B. La federazione ha stabilito che il minuto di silenzio fosse previsto solo per le partite in cui giocavano squadre siciliane. A Bergamo (e forse altrove)  il minuto di silenzio è stata una iniziativa dell'arbitro. Insomma per la federazione quello che è successo in Sicilia (a differenza delle altre tragedia) è solo un fatto di interesse locale siciliano ed è giusto che al resto d'Italia non glie ne freghi nulla.

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Ottobre 2009 10:23
 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.