Messaggio di speranza Stampa
Scritto da repubblica.it   
Lunedì 02 Novembre 2009 11:46

Monsignore tra gli zombie partigiani ci annuncia la buona novella. Abbiamo fede

 

Si è svolta al Campo della gloria del cimitero Maggiore di Milano l'annuale cerimonia organizzata dall'Anpi in memoria dei caduti partigiani e anche quest'anno non è mancato uno strascico polemico alla manifestazione. Tra gli interventi, il più applaudito è stato quello di monsignor Gianfranco Bottoni, responsabile delle relazioni ecumeniche e interreligiose della Diocesi di Milano, che, come spesso accaduto anche in passato, non ha risparmiato critiche all'attuale governo.
MORTE LENTA E INDOLORE - Monsignor Bottoni ha spiegato che “si assiste in questo periodo a una caduta senza precedenti della democrazia e dell'etica pubblica” e ha parlato di “continui colpi al sistema democratico” oltre che di “uno stato padrone a gestione personale”. “E' in corso - ha aggiunto - una morte lenta e indolore della democrazia, una progressiva eutanasia della repubblica nata dalla Resistenza”.

Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Novembre 2009 11:47