Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Giugno 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Quarantacinque anni di falsità PDF Stampa E-mail
Scritto da noreporter   
Martedì 28 Maggio 2019 13:30


Brescia, piazzale della Loggia

Il 28  maggio 1974 un ordigno scoppiava prematuramente nella piazza di un comizio sindacale. L'ala sanguinaria delle Brigate Rosse, legata al Superclan, intendeva con quell'attentato dimostrativo influire per frenare la svolta di chiusura alla lotta armata all'interno del Partito Comunista. Una strage materialmente compiuta da partigiani. Le prove sono numerose e agli atti ma sono state costantemente ignorate. L'allora ministro del'interno, Taviani, partigiano bianco e comandante della Gladio, bloccò Questura e Magistratura e incaricò l'allora ufficiale dei carabinieri Delfino, in seguito degradato perché coinvolto in vari traffici e inquisito per un sequestro di persona, dei depistaggi contro i fascisti che persistono a fare 'storia' giudiziaria malgrado le prove schiaccianti.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.