Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Maggio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
La strage alla Questura di Milano PDF Stampa E-mail
Scritto da noreporter   
Domenica 17 Maggio 2020 01:04


Passata in sordina

Il 17 maggio 1973 al termine della cerimonia in memoria del commissario Calabresi, assassinato esattamente un anno fa, quattro persone vengono uccise da una granata scagliata nella folla davanti alla Questura di via Fatebenefratelli. L'attentatore è un anarchico, Gianfrano Bertoli. Ricercato per rapina si era rifugiato in Israele in un kibbutz. Era entrato e uscito da una delle frontiere più controllate al mondo, con passaporto falso, pistola e una granata israeliana. A fiancheggiarlo a Milano degli anarco-comunisti della rete Feltrinelli in contatto con il Mossad (per conto del quale stabilì il contatto con alcuni dirigenti delle Brigate Rosse). Colto sul fatto, non si poté depistare. Si preferì far passare tutto questo nel dimenticatoio. Così come il fatto che Calabresi era convinto della matrice anrachica eterodiretta della strage di Piazza Fontana.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.