Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Maggio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Altri uomini PDF Stampa E-mail
Scritto da Amato Borghi (fb)   
Martedì 19 Maggio 2020 00:31


Somalia

In questi giorni in cui si parla di Somalia non si può fare a meno di ricordare l allora capitano Gianfranco Chiti che all’inizio degli anni ‘50, trentenne, per conto dell’O.N.U venne inviato in quel suolo difficile dove bande rivali si combattevano senza risparmio di colpi.
In tale situazione doveva formare il nuovo Esercito Somalo.
A Gallacio in pieno deserto la caserma era composta da varie tende ma Lui la trasformò in una caserma i muratura e vi fece costruire un pozzo indispensabile per la truppa. Ci sapeva fare anche con uomini di cultura e religione diversa. Tutti lo rispettavano e lo invitavano alle cerimonie ufficiali. Anche gli stregoni forse lo temevano.
Una volta un allievo pretendeva essere promosso a caporale; il Comandante gli chiese il perché. Rispose: lo dice lo stregone. Fai venire lo stregone da me.
Lo stregone andò dal Comandante ma quando lo vide scappò e l’allievo non fu promosso.
Chi poteva resistere per cinque anni in quella situazione? Secondo me solo uno con il carisma del Comandante.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.