Quel tranquillo brivido d’oltretomba Stampa
Scritto da Il Messaggero   
Giovedì 19 Agosto 2004 01:00

Una civiltà larvale è sempre più alle prese con il fenomeno della “seconda religiosità” e con effetti connessi e derivati. Ecco gli ultimi sensazionalisti macabri di borghesi che vorrebbero essere trasportati nel tempo. Comprensibile, vista l'attualità.

ROMA Un viaggio nel mistero, nella terra dei fantasmi e dell’incredibile. Quasi una vacanza al contrario: alla ricerca di quello che non si vede. L’Italia è punteggiata di castelli, ville, torri o semplicemente case che custodiscono spettri e storie d’amore e di sangue. Si racconta che il poeta John Keats si sia “impossessato” del museo a lui dedicato a piazza di Spagna, che Messalina aleggi dalle parti di Colle Oppio, mentre nel castello di Bracciano il fantasma di Isabella de Medici si divertirebbe ad adescare i visitatori più giovani. E la casa degli spiriti? Quella si trova a Fondi, in provincia di Latina