Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Ottobre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Disperazione PDF Stampa E-mail
Scritto da ansa   
Giovedì 26 Agosto 2004 01:00

Si fa pesante il bilancio dei morti americani in Iraq. L'occupazione militare non sarà mai accettata e le battaglie continueranno. Le famiglie dei soldati lo hanno capito e quando viene loro annunciata la morte dei propri cari, la menzogna che viene loro detta sul fatto che i loro familiari caduti sono "eroi liberatori" non li consola affatto.

WASHINGTON, 26 AGO - Il padre di un marine della Florida ha cercato di suicidarsi, dandosi fuoco, dopo avere appreso della morte del figlio in Iraq. Dopo aver ricevuto la visita di due ufficiali che gli avevano annunciato la morte del figlio, un militare di 20 anni, l'uomo si e' versato addosso benzina e dandosi fuoco. Soccorso in tempo, e' stato ricoverato in ospedale: le sue condizioni sono gravi, ma non disperate.
 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.