Disperazione Stampa
Scritto da ansa   
Giovedì 26 Agosto 2004 01:00

Si fa pesante il bilancio dei morti americani in Iraq. L'occupazione militare non sarà mai accettata e le battaglie continueranno. Le famiglie dei soldati lo hanno capito e quando viene loro annunciata la morte dei propri cari, la menzogna che viene loro detta sul fatto che i loro familiari caduti sono "eroi liberatori" non li consola affatto.

WASHINGTON, 26 AGO - Il padre di un marine della Florida ha cercato di suicidarsi, dandosi fuoco, dopo avere appreso della morte del figlio in Iraq. Dopo aver ricevuto la visita di due ufficiali che gli avevano annunciato la morte del figlio, un militare di 20 anni, l'uomo si e' versato addosso benzina e dandosi fuoco. Soccorso in tempo, e' stato ricoverato in ospedale: le sue condizioni sono gravi, ma non disperate.