Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Sta morendo pazza PDF Stampa E-mail
Scritto da ilgiornale.it   
Giovedì 25 Gennaio 2018 00:18


Vuol cancellare le tracce dell'esistenza di vari scienziati

C'erano i nomi di dieci scienziati in calce al Manifesto della razza del 1938. Nomi che ora il sindaco di Roma, Virginia Raggi, promette di cancellare dalla toponomastica della Capitale, in un'intervista a Pietro Suber per il documentario 1938.
"Abbiamo già avviato le procedure e le verifiche per far sì di rinominare tutte quelle strade e piazze della Capitale che sono state intitolate a coloro che sottoscrissero il Manifesto della razza", dice il primo cittadino nel documentario, convinta della necessità di cancellare la memoria di chi sottoscrisse la carta che portò all'esclusione e alla deportazione degli ebrei italiani.
Il sindaco parla di una città "orgogliosamente antifascista" e contro "quei rigurgiti di violenza e discriminazione che non vogliamo tollerare". E aggiunge: "Dobbiamo cancellare queste cicatrici indelebili che rappresentano una vergogna per il nostro Paese. Questo può essere anche un esempio per tanti altri comuni che, come Roma, si trovano ad avere strade intitolate e questi personaggi".

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.