Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Se lo facciamo noi è razzismo PDF Stampa E-mail
Scritto da ilpost.it   
Lunedì 23 Luglio 2018 00:47


ma solo se lo facciamo noi

Il Parlamento israeliano ha approvato giovedì la legge sullo “Stato della nazione ebraica”, una controversa norma che definisce ufficialmente Israele come uno stato esclusivamente ebraico. Tra le altre cose, la legge stabilisce che l’estensione degli insediamenti – cioè le comunità abitate da ebrei israeliani in territorio palestinese – sia interesse nazionale di Israele, e rimuove l’arabo dalla categoria di “lingua ufficiale” del paese insieme all’ebraico, garantendogli solo uno “status speciale”.
La legge è stata approvata dopo ore di dibattito: è stata promossa dal governo del primo ministro Benjamin Netanyahu ed è stata appoggiata dalle forze di destra del Parlamento israeliano. I deputati arabo israeliani si sono opposti alla legge e il parlamentare Ahmed Tibi ha detto che la sua approvazione rappresenta la «morte della democrazia». In Israele gli arabo israeliani sono il 20 per cento della popolazione: da tempo sostengono di essere trattati come cittadini di serie B e la loro condizione potrebbe peggiorare ulteriormente con l’approvazione della legge sullo “Stato della nazione ebraica”.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.