Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Tutto è privato PDF Stampa E-mail
Scritto da ansa   
Venerdì 19 Aprile 2019 00:20


Tutto si acquista

Su eBay si può trovare in vendita davvero di tutto: ne è una dimostrazione il baby T-rex messo di recente all'asta al prezzo di quasi tre milioni di dollari. Il gesto del suo scopritore e proprietario, Alan Detrich, ha scatenato le proteste e l'indignazione dei paleontologi: è probabile che l'esemplare finirà in mano a privati e sarà quindi perduto per la scienza.

Oltre al danno la beffa: il piccolo T-rex è stato finora esposto al Museo di Storia Naturale di Lawrence, dell'Università del Kansas, cosa che ha fatto crescere il suo valore commerciale. Il baby Tyrannosaurus rex, soprannominato "Figlio di Sampson", è stato scoperto nel 2013 nel Montana da Detrich e da suo fratello, in un terreno di proprietà privata.

È uno scheletro incompleto che risale a 68 milioni di anni fa; nel 2017 era stato dato in prestito al Museo di Lawrence. Il dinosauro aveva circa 4 anni di età, ma il suo corpo misurava già più di 4,5 metri e il suo cranio circa mezzo metro. I dinosauri appartenenti a questa specie, infatti, crescevano molto in fretta, caratteristica necessaria alla loro sopravvivenza.

Nella vendita su eBay i proprietari lo 'sponsorizzano' come l'unico esemplare giovane di T-rex mai scoperto, affermazione che però è ancora tutta da verificare. Le analisi delle sue ossa, infatti, potrebbero fare luce sul dibattito che riguarda gli esemplari di piccole dimensioni trovati finora in Nord America: potrebbero essere tutti baby T-rex, oppure potrebbero appartenere ad una specie distinta di nano-dinosauri. Tuttavia, se lo scheletro non sarà permanentemente a disposizione dei ricercatori, qualsiasi analisi non potrà essere verificata e, di conseguenza, perderà il suo valore.


 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.