Narciso Stampa
Scritto da huffingtonpost.it   
Mercoledì 09 Ottobre 2019 00:31


Museo del selfie

A Vienna ha aperto il primo museo per selfie. Pieno di pareti dai colori vivaci e oggetti giganti, ha tutto il necessario per un “autoscatto” perfetto. L’obiettivo, come riporta la Bbc, è far in modo che i giovani si riabituino a frequentare le galleria d’arte. “Stiamo cercando di combattere l’assenza dei ragazzi utilizzando proprio i social network”, ha affermato Petra Scharinger, co-creatore di “Nofilter museum”.
Nel museo, che in realtà assomiglia di più a una grande casa dove sono racchiusi sfondi ideali, ci sono 24 sale: ognuna ha un tema e un gioco differente. Ai visitatori basterà mettersi in posa e decidere come scattare la fotografia. Ci sono buche a sfera, pareti floreali, coriandoli glitter e una zona piena di finiti alimenti, come cupcake o amaretti.
Sulla base delle cifre di altri musei social-friendly, la Scharinger, laureata in economia, si aspetta che circa 300-500 persone al giorno visitino il suo progetto.“Penso che sia il futuro dei musei. Il punto principale è che non si tratta solo di selfie, ma anche di divertirsi, essere in grado di interagire mentre si sperimenta l’arte”, ha detto Scharinger.
“Penso che le persone passino molto tempo sui loro telefoni ed è per questo che proviamo a combinare questo con qualcosa di reale e qualcosa di divertente. Ma non penso che sia nostra responsabilità educarli”, ha aggiunto.
Il museo è temporaneo. Ma Scharinger e il co-creatore Nils Peper sperano di portarlo in tournée in altre città.