Accedi



Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Aprile 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Le manifestazioni che ci piacciono PDF Stampa E-mail
Scritto da ilgiornale.it   
Lunedì 13 Marzo 2017 00:15


Antifa, centri sociali, femministe, acrobati, clown e collettivi

Il corteo contro la violenza finisce a botte. Coerenza rossa. A Trento giovedì sera era in programma una manifestazione contro gli abusi sul gentil sesso nel giorno della donna.
Un corteo come tanti altri, almeno nelle intenzioni. Peccato che alla fine si sia trasformata in una guerriglia urbana tra movimenti anarchici e Centri sociali. Alla faccia della democrazia.

Quando i manifestanti sono passati di fronte al Duomo di Trento intorno alle 19.00, gli esponenti del movimento anarchico hanno accerchiato quelli del Centro Sociale Bruno. E lì giù botte. Per fortuna era un corteo contro la violenza, altrimenti chissà cosa sarebbe successo. Sputi, spintoni, aggressioni. Poi sono arrivati i pugni e sono spuntati i bastoni. "Abbiamo cercato di non raccogliere la provocazione per poi decidere, una volta conclusa la manifestazione, di allontanarci in gruppo verso il centro socialeAbbiamo cercato di non raccogliere la provocazione - hanno spiegato gli esponenti del centro sociale al quotidiano ilDolomiti - per poi decidere, una volta conclusa la manifestazione, di allontanarci in gruppo verso il centro sociale".

Stefano Bleggi, esponente storico del centro sociale, è pure finito in ospedale per un colpo subito. La polizia non è riuscita nemmeno a intervenire, perché il blitz degli anarchici è stato rapidissimo e poi sono fuggiti: arriva, picchia e scappa.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.