Accedi



Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Aprile 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
E Mosca ammise la verità PDF Stampa E-mail
Scritto da noreporter   
Giovedì 13 Aprile 2017 00:00


I capitali tedeschi, ultima risorsa parassitaria, la tenevano in vita e così aprì il sacco

 

In piena Perestrojka, l'Urss di Gorbaciov, il 13 aprile 1990, nel quarantasettesimo anniversario del massacro di Katyn, ammise la verità e cioè che gli ufficiali polacchi erano stati sterminati inermi dall'Armata Rossa e non dai tedeschi come Mosca aveva ripetuto sempre. Lo stesso identico dispositivo usato poi per lo stragismo e il terrorismo di cui la propaganda comunista ha accusato i suoi avversari per distogliere lo sguardo dalle proprie implicazioni evidenti.

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Aprile 2017 07:33
 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.