Accedi



Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Francia le carte in tavola PDF Stampa E-mail
Scritto da Gabriele Adinolfi   
Lunedì 08 Maggio 2017 14:44


Come si è espresso il voto in realtà

Come si è sviluppato il riporto dei voti in Francia tra il primo e il secondo turno?
Compariamo i risultati avendo suddiviso i partecipanti al primo turno in quattro gruppi.

Primo gruppo: Marine e satelliti, ovvero la destra nazionalista di Dupont-Aignan, quella della Frexit di Asselineau e quella della Francia contadina di Lassalle.
Secondo gruppo: Macron e satelliti, ovvero PS e sinistra antifascista
Terzo gruppo: la Destra istituzionale
Quarto gruppo: la Sinistra non schierata

PRIMO TURNO

1) MARINE e satelliti

Mme Marine LE PEN                                                  7 679 493      21,30
M. Nicolas DUPONT-AIGNAN                                   1 695 186        4,70
M. François ASSELINEAU                                             332 588      0,92
M. Jean LASSALLE                                                       435 365       1,21

Totale:                 10 142 632

2) MACRON e satelliti

M. Emmanuel MACRON                                             8 657 326      24,01
M. Benoît HAMON                                                      2 291 565        6,36
Mme Nathalie ARTHAUD                                             232 428         0,64
M. Philippe POUTOU                                                    394 582         1,09

Totale:             11 575 901

3) Destra divisa tra Marine, Macron e astensione

M. François FILLON                                                    7 213 797    20,01

4) Sinistra divisa tra Macron e astensione

M. Jacques CHEMINADE                                              65 598        0,18
M. Jean-Luc MÉLENCHON                                       7 060 885       19,58

Totale:            7 126 483

E ora ricapitoliamo il risultato finale

BALLOTTAGGIO

M. Emmanuel MACRON                                        20 257 167       65,68%
Mme Marine LE PEN                                             10 584 646       34,32%

Questo significa più cose:

A) Marine ha fatto il pieno di quanto già era schierato il 23 aprile e si è fermata lì, a Fillon ha strappato solo  442.014 ovvero il 7% del suo elettorato e non il 14% come scrivemmo ieri perché gli undici milioni dichiarati erano una cifra arrotondata per largo eccesso.

B) Il totale di Marine al secondo turno è inferiore al totale del blocco schierato con Macron fin dal primo che già così era sopra di 991.255 voti a quello che poi ella avrebbe preso il 7 maggio.

C) Tra gli indecisi e gli astensionisti possibili Macron ha recuperato 8.681.266 fronte ai due blocchi che assommavano insieme 14 340 280 voti. Se 442.014  di questi sono transitati da Fillon a Marine,  5 217 002, ovvero poco più di un terzo sono passati all'astensione. Più da destra, più da sinistra o in parti eguali? Questo il nodo da sciogliere per le prossime legislative e pure per capire quali saranno le componenti della maggioranza nella Grande Coalizione.
Non abbiamo al momento dati scientifici ma riteniamo che l'astensione si sia verificata in misura maggiore dall'elettorato di Mélenchon e che sia stato più fluido il passaggio di voti dalla destra classica a Macron.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.