Identikit dello strozzino Stampa
Scritto da Noreporter.org   
Venerdì 28 Maggio 2004 01:00

Da un rapporto di “Sos Impresa” emerge che il cravattaio tira il collo con professionalità, spesso supportato da un’esperienza pluriennale nel settore della criminalità a vario titolo.

L’usuraio va in pensione. No, non purtroppo nel senso che sta vivendo la sua parabola discendente, ma semplicemente che prestare denaro a strozzo, è un lavoro per pensionati. Certo, non per pensionati qualsiasi. Il rapporto di "Sos Impresa" intitolato "le mani della criminalità sulle imprese", che dedica un paragrafo a "vittime e carnefici"per criminali in pensione, spiega che si tratta di un mestiere da sessantacinquenni da scegliere "a coronamento di una lunga carriera criminale", anche per potersi presentare come un "padre comprensivo". Si tratta dello "strozzino", sempre più anziano ed esperto criminale. La deontologia professionale del "cravattaro", lo vuole ha di età media tra i quarantuno (alla faccia del pensionato!) e i cinquantacinque anni, ma il 12% ha più di sessantasei anni e il 22% dai cinquantasei ai sessantacinque. Vien da dire: ce n’è per tutti.