Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Marzo 2023  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
La Bce alza ancora PDF Stampa E-mail
Scritto da tgcom24   
Martedì 21 Febbraio 2023 00:09


I tassi ai primi di marzo

La Bce intende "alzare i tassi di altri 50 punti base al prossimo meeting di marzo, e poi valuteremo il successivo percorso di politica monetaria". Lo ha detto Christine Lagarde in audizione alla riunione plenaria del Parlamento Ue. "I rischi per le prospettive di crescita - ha sottolineato la presidente della Banca centrale europea - sono ora più bilanciati di quanto fossero a dicembre". L'ultimo aumento dei tassi d'interesse, sempre di mezzo punto, era stato a inizio febbraio. L'ultimo aumento dei tassi di interesse, sempre di mezzo punto, era stato a inizio febbraio.
"Siamo impegnati a riportare l'inflazione al nostro obiettivo del 2%, in linea con il nostro mandato - ha aggiunto la Lagarde - e assumeremo le misure necessarie per farlo".
Secondo la stima preliminare di Eurostat, ha dichiarato la presidente della Bce, "a gennaio l'inflazione media nell'area euro ha segnato una moderazione all'8,5%, ma è probabile che il dato definitivo risulti leggermente più elevato della stima iniziale, una volta che si terrà conto dei dati sulla Germania".
La frenata generale è dovuta prevalentemente ai cali dei prezzi dell'energia. Ma "complessivamente le pressioni sui prezzi restano forti - ha proseguito - e l'inflazione di fondo resta elevata". A ogni modo il bilancio dei rischi, sia sulla crescita economica, sia sull'inflazione sono diventati "più equilibrati, specialmente sul breve termine".

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.