Non desiderare la donna d’altri Stampa
Scritto da Corriere della sera   
Lunedì 02 Agosto 2004 01:00

Per affittartela il marito potrebbe chiederti una cifra cospicua, valutandola quanto una top model. Che esagerazione !

Il tradimento non è un reato, ma la tentata estorsione sì. E così da tradito si è trasformato in inquisito. Luigi Boccarossa, 54 anni, titolare ad Assago di una impresa di pompe funebri, invece di vendicarsi con le proprie mani, ha pensato di chiedere denaro, in tutto 3.500 euro, al presunto amante della moglie ed è così finito in carcere a San Vittore con l'accusa di estorsione.

LA VICENDA - A dire il vero Boccarossa ad Assago è conosciuto per teatrali proteste contro il Comune: in un'occasione ha minacciato di buttarsi da un traliccio dell'Enel, poi si è incatenato e ha annunciato uno sciopero della fame. Una richiesta quella di Boccarossa tutto sommato modesta rispetto a quella fatta da un odontotecnico di Pavia, arrestato qualche giorno fa per aver chiesto all'amante della moglie prima 55mila euro e poi la possibilità di incontrarsi con la moglie di quest'ultimo. Boccarossa non è arrivato a tanto. Sospettava che un quarantreenne di Assago, fosse l'amante della moglie, anzi ne era talmente convinto da chiedergli un risarcimento in piena regola. Così lo scorso sabato sera ha dato appuntamento all'uomo per avere la somma richiesta. Non pensava però che ad aspettarlo ci fossero anche i carabinieri di Corsico travestiti da giardinieri che lo hanno arrestato non appena ha ricevuto il denaro.