domenica 14 Aprile 2024

All’interno di An tinte sociali

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Speciale europee. Il confronto interno ad AN ha visto una schiacciante vittoria di Alemanno sui suoi rivali interni.

La conta interna ha dato la vittoria assoluta agli alemanniani. Al centro l’Angelilli (sostenuta anche da Storace) con ottantamila preferenze ha battuto anche il ministro Matteoli. Più significativa ancora la vittoria dell’esordiente Foglietta che con sessantaduemila preferenze sopravanza Rampelli e ottiene il visto per Strasburgo.


A sud, il testa a testa tra ministri, ha visto Alemanno stracciare letteralmente la concorrenza di Gasparri.


Il ministro delle politiche agricole può così cantar vittoria su tutti i fronti.


In prospettiva per le politiche – e forse in concorrenza interna con Storace – ha iniziato a fare l’occhiolino ai settecentomila elettori irriducibili. ”Il risultato ottenuto da Alessandra Mussolini, così come dalle altre forze ex missine, come Fiamma Tricolore, Alleanza Sociale e Idea Sociale di Rauti, è significativo e da seguire con attenzione”


Insomma, niente di nuovo sotto il sole: l’ultradestra non è riuscita a scalfire AN che passa al contrattacco. E sarebbe il caso che l’ultradestra s’interrogasse perché i meriti di AN non sono di certo così notevoli.


Ultime

Inizia la storia della mezza verità

La vetrina dell'affare Moro

Potrebbe interessarti anche