martedì 16 Aprile 2024

Siam tre piccoli porcellin

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Bilderberg: Il governo occulto del mondo si riunisce a Stresa. L’evento eccezionaole è che potrebbe partecipare Bush. Tra i partecipanti Monti, Padoa-Schioppa, Draghi e Berbabé.

Tratto da Dagospia:


(La Velina Azzurra, newsletter a cura di Claudio Lanti) Il celebre Gruppo Bilderberg, presunto invisibile governo mondiale, terrà il suo vertice segreto quest’anno in Italia da giovedì 3 a domenica 6 a Stresa. Tutte le stanze (500 euro a notte) del Grand Hotel delle Isole Borromee


sull’Isola Bella sono state requisite. La polizia sta prendendo possesso dell’intero Lago Maggiore. La notizia è trapelata rompendo il ferreo riserbo attorno alle attività di questo club di incappucciati.



Ma perché in Italia? Ecco la vera domanda. L’evento eccezionale è che potrebbe partecipare alla seduta lo stesso George W. Bush. Le indiscrezioni sulla scelta del Paese ospite e il luogo del summit che la superloggia universale tiene ogni anno a primavera sono filtrate molto tardi, alla fine


di aprile, quando si è definita anche la visita di Bush in Europa. I due programmi sembrano fatti apposta per integrarsi. Bush sarà a Roma il 4 giugno. Vedrà Berlusconi, Ciampi e il Papa. Ripartirà il 5 ma sarà atteso a Parigi solo il 6 mattina da Chirac per le cerimonie celebrative del D-Day.



Dove Bush trascorrerà la notte, non lo sa nessuno. Forse nel Nord Italia.


Oppure a Lugano, dove è solito andare regolarmente e misteriosamente suo padre George senior quando viene in Italia. Nel trasferimento da Roma a Parigi comunque, Bush avrà uno spazio libero (il pomeriggio e la sera del 5 giugno) nel quale i maniaci dei segreti del Gruppo Bilderberg ci dicono che potrebbe avvenire un incontro ravvicinato con il gran cenacolo del potere. O Bush andrà dagli incappucciati o questi andranno da lui. Una scena un po’ simile a quando nel celebre cartoon Homer Simson viene ammesso nella loggia segreta dei Tagliapietre.



E’ raro che i capi di stato e di governo partecipino alle riunioni del Bilderberg ed è assolutamente eccezionale che vi si rechi il presidente degli Stati Uniti. L’unico caso che gli esperti ricordano è quello di Bill Clinton nel 1998, pochi mesi prima dell’attacco alla Serbia. Quest’anno è anche il cinquantenario della nascita del Gruppo che venne fondato nel 1954 da quel gran massone che fu Bernardo d’Olanda in un albergo dei Paesi Bassi che si chiamava Bilderberg.



Ultime

Out of Africa

L'Europa deve puntare pesantemente lì

Potrebbe interessarti anche