giovedì 22 Febbraio 2024

Win for life, play for die

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

win-for-life-230

Nuova lotteria, vecchie dipendenze.

Roma, 30 set. (Adnkronos/Adnkronos Salute) – La nuova lotteria ‘Win for life’ favorisce il rischio dipendenza dal gioco più del miraggio di vincite milionarie, attraenti ma limitate alla ‘febbre’ da jackpot, che passa dopo che la posta in gioco si ridimensiona.

A creare una pericolosa attrazione è la possibilità di giocare più volte al giorno, investendo piccole cifre, e la speranza di un premio che può cambiare la vita senza stravolgerla. E i più vulnerabili sono i giocatori che hanno più tempo a disposizione e che possono essere risucchiati da un’idea fissa, investendo anche molto tempo per giocare e per controllare le estrazioni. In particolare casalinghe, pensionati, chi lavora a domicilio e disoccupati.

A mettere in guardia contro i pericoli che si celano dietro l’apparenza molto ‘familiare’ e senza eccessi del nuovo gioco è Antonio Lo Iacono, presidente della Società italiana di psicologia (Sip). Per l’esperto, la novità in tema di lotterie nazionali potrebbe aprire al strada anche altri tipi di dipendenza, come il fumo e l’alcol.

Con ‘Win for life’, spiega lo psicologo all’ADNKRONOS SALUTE, “è più facile giocare più volte al giorno, se si ha tempo. E’ un sistema che garantisce la ripetizione e le persone già tendenzialmente dipendenti, o che hanno un carattere compulsivo, possono stare anche un’intera giornata a provare di vincere”. Un meccanismo che può attrarre in particolare “chi, per ragioni diverse, ha più tempo a disposizione, e rischia di passare più tempo nei luoghi dove si gioca, magari un bar.

E se la frustrazione della mancata vincita si acuisce, si rischia di innescare altre dipendenze, ad esempio il fumo o l’alcol”. Lo Iacono ricorda inoltre che la dipendenza è facilitata dalle situazioni in cui c’è un grande investimento emotivo. “In un periodo in cui i posti di lavoro sono sempre più un miraggio si può investire molto sull’idea di poter ottenere, attraverso il gioco, una buona rendita. E il meccanismo che induce a ‘riscattarsi’ da tante altre frustrazione e a rifarsi delle perdite, aiuta a incaponirsi per vincere ad ogni costo”, conclude Lo Iacono.

Ultime

Furbetta artificiale

Posti a rischio a valanga, almeno nella prima fase

Potrebbe interessarti anche