giovedì 25 Luglio 2024

Web gulag

Il continuo inseguimento scomposto dell'Occidente da parte dei retrivi e beceri dell'est

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Chi ha già provato sa che Facebook e Google in confronto sono politicamente scorretti

La Russia ha sviluppato una sua versione di YouTube. Gli sviluppatori della società Rteam hanno presentato il servizio “Piattaforma”, che si posiziona come un analogo dell’hosting video di Google. Lo riferisce la Tass. In Russia esistono già servizi che possono essere definiti sostituti della piattaforma americana, ad esempio RuTube e VK Video, ma il nuovo servizio offre un’interfaccia e funzionalità simili a YouTube.

Dispone di un algoritmo che raccomanda i contenuti più in linea con le abitudini dell’utente e di strumenti di promozione e analisi per i vlogger. I video sono disponibili fino a 4K con sottotitoli generati da un automatismo che riconosce il russo e l’inglese.

Secondo Andrey Talyzin, ceo di Rteam, la piattaforma può attualmente gestire 240 mila richieste al secondo. Il servizio avrà un formato video breve, che si contrappone al formato Shorts su YouTube. Esiste anche un sistema di moderazione: i contenuti che violano la legislazione russa e i contenuti ritenuti anti-russi sono soggetti a restrizioni.

Ultime

IX Incontro Europeo dei Lanzichenecchi

Giorno inaugurale

Potrebbe interessarti anche