giovedì 25 Luglio 2024

Attaccatevi a ‘sta Minsk

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Berlusconi in Bielorussia per rompere l’embargo e continuare a ricucire un progetto europeo

“La Bielorussia e l’Italia sono a uno stadio molto importante nell’intensificazione delle loro relazioni […] prova ne è l’imminente visita di Silvio Berlusconi a Minsk il 30 novembre”, ha detto l’ambasciatore italiano in Bielorussia, Giulio Prigioni, secondo quanto riferisce l’agenzia nazionale Belta.
Con questa visita Berlusconi ricambia quella del presidente Alexander Lukashenko dello scorso aprile, con la quale ruppe il periodo di isolamento politico del Paese.
I contatti tra l’ex repubblica sovietica e l’Occidente si sono raffreddati dalla seconda metà degli anni Novanta in poi a causa delle frequenti critiche sullo stato della democrazia e dei diritti umani nel Paese, e sono ulteriormente peggiorati nel 2006, quando Lukashenko è stato accusato di brogli nella sua rielezione.
In risposta l’Ue ha imposto delle restrizioni alla Bielorussia, tra cui un divieto di visto per Lukashenko, sospese nell’ottobre 2008.
Tale sospensione è stata rinnovata i primi di novembre come incentivo perché il paese intraprenda la via delle riforme. L’Italia, dopo la visita di Lukashenko, ne aveva chiesto la completa abolizione.

Ultime

IX Incontro Europeo dei Lanzichenecchi

Giorno inaugurale

Potrebbe interessarti anche