sabato 20 Luglio 2024

Baby you can light my fire

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Come ti evito il compito in classe

FOGGIA – Non volevano sostenere un compito in classe e per questo hanno dato fuoco alla scuola. E’ accaduto ieri sera a San Marco in Lamis, in provincia di Foggia, dove due minorenni, uno di 13 anni e un altro di 17, hanno incendiato i banchi di alcune aule e varie suppellettili della media Francesca De Carolis. I carabinieri, ai quali i due hanno confessato le motivazioni del gesto, hanno denunciato il più grande mentre l’altro è stato riaffidato ai genitori.
LA RICOSTRUZIONE – I due ragazzi, secondo gli investigatori, sono entrati nella scuola media attraverso una porta posteriore e dopo aver dato fuoco hanno anche messo a soqquadro vasti locali. I militari, nelle loro abitazioni, hanno trovato prove inconfutabili della loro colpevolezza tra le quali indumenti bagnati (cosa che i due avrebbero fatto prima di appiccare il fuoco per evitare di essere intaccati dalla fiamme) e scarponcini sporchi di fango.
L’ALLARME – E’ la terza volta che in poco tempo nella scuola vengono compiuti atti di vandalismo. Circa una settimana fa, in particolare, sconosciuti avevano allagato l’edificio lasciando aperti i rubinetti aperti per tutta la notte. L’assessore ai lavori pubblici e consigliere provinciale Michele Augello, intervistato dal portale on-line Sanmarcoinlamis.eu, annuncia di aver chiesto l’intervento del prefetto sullo stato della sicurezza in città mentre il parlamentare Angelo Cera preannuncia un’interrogazione per chiedere come mai un paese così grande come San Marco abbia solo sei vigili urbani.

Ultime

Alto tradimento

Il 25 luglio tedesco: cruento e fallito

Potrebbe interessarti anche