domenica 21 Luglio 2024

Dio bono!

Così diranno i ciclisti

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Che poi in Veneto….

Poteva avere conseguenze ben più gravi l’incredibile incidente accaduto a Rivamonte Agordino, nel Bellunese, durante l’edizione numero 29 della Sportful Dolomiti Race, quasi 4mila ciclisti al via, una delle gran fondo più dure d’Europa. Un’anziana signora residente nella zona, a bordo di un’utilitaria, si è immessa in strada nella direzione opposta a quella della corsa e in una semicurva ha investito tre corridori trasportati all’ospedale di Agordo nel Bellunese con fratture varie.
Nessuno dei tre, un 46enne di Lucca, un 34enne di Rovereto e un 49enne irlandese sono in pericolo di vita. Sul posto sono stati subito chiamati i soccorsi e i ciclisti infortunati sono stati portati nell’ospedale più vicino, il Papa Luciani di Agordo. La donna ha chiaramente e platealmente non rispettato divieti e inviti dei presenti a fermarsi, forzando letteralmente l’alt imposto dalla direzione corsa che ha cercato anche di inseguirla
La rabbia degli organizzatori: “Abbiamo provato in ogni modo a fermarla” L’incidente è avvenuto alla curva cieca di Forcella Franche, a Rivamonte. Furiosi gli organizzatori: “Non c’è stato verso di fermarla, abbiamo provato in ogni modo, ma evitare l’incidente è stato impossibile. Di fronte a certi comportamenti siamo inermi e molto arrabbiati. Ci domandiamo se l’anziana si renda davvero conto di cosa ha combinato e quali conseguenze ha provocato il suo comportamento”. Inevitabile l’impatto con i tre ciclisti che sono piombati addosso all’auto. Incredibile la motivazione dell’investitrice: “Dovevo andare a messa ed ero in ritardo”, avrebbe detto la donna alle forze dell’ordine sopraggiunte dopo l’incidente.

Ultime

Si decide l’Italia

Sulla punta delle baionette

Potrebbe interessarti anche