lunedì 22 Luglio 2024

La moglie gli è cara

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Love story dei giorni nostri

Denuncia il furto della carta di credito e alla fine scorpre che a sottrargliela è stata la moglie. Protagonista della vicenza un professionista di Mestre, che lo scorso mese di gennaio, aveva denunciato agli agenti del Commissariato di Mestre lo smarrimento della propria carta di credito avvenuto in data e luogo imprecisati. Denuncia alla quale era seguito il blocco della carta di credito.
Pochi giorni dopo però l’Istituto di credito comunica al professionista che la sua carta era stata utilizzata in diverse occasioni per prelevare denaro contante. Le operazioni, per un ammontare di un migliaio di euro, sarebbero avvenute in uno sportello Bancomat di un istituto di credito di Scorzè. A questo punto l’uomo presenta una denuncia-querela contro ignoti alla Polizia di Mestre per indebito utilizzo di carte di credito.
Gli agenti della Questura di Venezia avviano subito le indagini, scoprendo che ad effettuare l’ultimo prelievo di contante era stata una donna grazie alle immagini registrate dalla videocamera a circuito chiuso.
Alcuni fotogrammi raffiguranti la donna vengono fatti vedere al professionista che, in lei, riconosce sua moglie. A questo punto non gli resta che chiudere la vicenda.

Ultime

William Tell

Ma non ha mai preso la mela

Potrebbe interessarti anche