sabato 13 Luglio 2024

La superpezzenza

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Usa: il debito è un cratere

“Via libera del Senato americano all’innalzamento del tetto del debito di circa 1.900 miliardi di dollari, a quota 14.294 miliardi.Nei giorni scorsi la Casa Bianca aveva chiesto l’approvazione dell’aumento del limite del debito pubblico, ”per assicurare che il governo continui a finanziare senza interruzioni le proprie attività e la credibilità americana non venga messa in dubbio”. Ora la parola passa alla Camera, ma prima il testo sarà inviato al presidente Obama per la firma”.
fonte www.ansa.it
Questa è una notizia “piccina”, che siamo certi verrà fatta passare in sordina, senza clamore. Infondo, come sento dire in giro da bipedi senzienti, sono “cose tecniche” che non interessano a nessuno.
Ma certo! E chi se ne frega!
La sedicente “super potenza”, a cui gli italioti son tanto affezionati, sta per indebitarsi come uno Stato africano, e noi dovremmo continuare a vederla come una Stella Polare della storia.
I media martellano giustamente i nostri poveri “gioielli di famiglia” con il debito pubblico tricolore, senza che però nessuno ardisca di prendere la questione sul serio.
Vista però la malaparata americana, forse sarebbe anche ora di comprendere che l’Occidente non sta messo bene nel suo complesso, sta affondando, e con un pò di serietà analizzare se vale ancora la pena essere incatenati ai dogmi del libero mercato, con le sue griffate veline (Marcegaglia docet), o agli stonati cantori dell’atlantismo (Fini docet).
 Gabriele Gruppo
Thule-Italia
http://wordpress.thule-italia.net/?p=1504

Ultime

Liberatori

Bombardano

Potrebbe interessarti anche