sabato 20 Luglio 2024

Le ali di Berlino

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Il 30 settembre 1949 prende fine il Ponte aereo per Berlino. Il 24 giugno 1948 Mosca aveva bloccato gli accessi ai settori di Berlino occupati da statunitensi, inglesi e francesi, tagliando tutti i collegamenti stradali e ferroviari che giocoforza attraversavano la parte di Germania sotto controllo sovietico. Il 25 giugno, il giorno dopo l’inizio del blocco, venne istituito un gigantesco ponte aereo che sarebbe durato per 462 giorni.I “Rosinenbomber” (bombardieri d’uva passa), trasportarono container pieni dirifornimenti. Furono effettuati 278.228 voli, trasportando 2.326.406 tonnellate di cibo e altre forniture, tra cui 1.500.000 tonnellate di carbone per riscaldamento e produzione di energia elettrica, dando vita al più grande trasporto umanitario della storia. All’apice dell’operazione atterravano a Berlino 1.398 voli ogni 24 ore trasportando 12.940 tonnellate di viveri, carbone e macchinari.
L’Unione Sovietica, oggettivamente sconfitta, tolse il blocco a mezzanotte del 12 maggio 1949. Il ponte aereo continuò comunque fino al 30 settembre al fine di fonire a Berlino sufficienti per prevenire eventuali nuovi blocchi sovietici.

Ultime

Alto tradimento

Il 25 luglio tedesco: cruento e fallito

Potrebbe interessarti anche